NEWS

Laboratori sull'Odissea: riparte CAPACITyES
9 Luglio 2020

Con l’Odissea riprende il nostro viaggio verso la città di domani

Riparte con il viaggio di Ulisse l’avventura di CAPACITyES in città. Durante l’emergenza coronavirus il progetto non si è fermato. Abbiamo lavorato con attività e iniziative online, ma ora finalmente si torna ad incontrarsi dal vivo con i laboratori sull’Odissea.

Borgo Palazzo e i murales con Ulisse

I primi protagonisti di questa nuova fase delle attività sono bambini e ragazzi dalla dai 6 agli 11 anni. Per loro sono iniziati in questi giorni i laboratori dedicati all’Odissea. Il viaggio di Ulisse sarà il tema di dieci murales che coloreranno il quartiere Borgo Palazzo. A realizzarli sarà un artista noto nel mondo della street art: l’ispirazione arriverà dai bambini, per raccontare con i loro occhi una storia antica, che sa ancora parlare a tutti noi.

I laboratori: un racconto antico, la creatività di tutti

Cosa facciamo durante i laboratori? Per prima cosa con l’attore e regista Alberto Salvi leggiamo ad alta voce alcuni passi dell’Odissea, che poi discutiamo tutti insieme. I bambini – dai 6 ai 10 per ogni laboratorio – infine disegnano e scrivono partendo dagli episodi narrati.
La beffa di Ulisse al ciclope Polifemo, l’incontro con le sirene, il maleficio della maga Circe. I mostri marini Scilla e Cariddi, il ritorno di Ulisse a casa. La moglie Penelope che di giorno tesse la tela e di notte la scuce… Immagini legate alle credenze popolari e ai saperi magici delle antiche civiltà, che ancora oggi sono capaci di risvegliare la fantasia e la creatività.

Dai bimbi l’ispirazione per l’artista

I materiali prodotti dai bambini verranno poi consegnati all’artista, che li userà come punto di partenza per ideare i dieci murales. Ciascuno sarà dedicato ad un episodio del poema di Omero. Borgo Palazzo diventerà così il teatro del viaggio di Ulisse e camminare per le strade sarà un modo di vivere con l’immaginazione una grande avventura. Disegni e frasi dei bambini verranno inseriti anche nei materiali per i genitori che vogliono raccontare l’Odissea ai figli, con un linguaggio adatto alla loro età.

Primi laboratori, prime soddisfazioni

I primi laboratori si sono svolti proprio in questi giorni. Le misure di prevenzione anti-Covid hanno richiesto un po’ di organizzazione in più, ma non hanno intaccato l’allegria e la creatività dei piccoli protagonisti.

Le prossime tappe saranno negli oratori di Boccaleone, Celadina, Borgo Palazzo, Santa Caterina e Redona. A settembre, poi, contiamo di poter portare l’Odissea anche nelle scuole e nei centri diurni, come avevamo previsto prima dell’emergenza sanitaria.

Il progetto “Raccontare l’Odissea”

Il progetto dei murales è curato dalla Cooperativa Sociale Patronato San Vincenzo, che anima i laboratori con gli operatori delle iniziative Tantemani e Pigmenti. Con loro lavorano un’educatrice di Cooperativa Generazioni FA e un mediatore culturale di Cooperativa Ruah, nei vari incontri che sono stati organizzati con l’aiuto di AFP Patronato San Vincenzo e del CSI Bergamo. Insieme, per disegnare con i bambini anche questo tassello della città di domani.

Condividi:

File allegati: